Croissant sfogliato alla crema

INGREDIENTI

Per il lievitino

225 g di acqua

500 g di farina 380 W

70 g di lievito di birra

Per l’impasto

1000 g di farina 380 W

300g di zucchero semolato

40 g di malto in polvere

150 g di burro

450 g di uova

300 g di latte fresco

30 g di sale

Per le pieghe della sfogliatura

750 g di burro

Per la farcitura

250 g di crema pasticcera (vedi ricetta)

Impastare il lievitino senza lavorarlo troppo, mettere la pasta in un contenitore con dell’acqua a temperatura ambiente e lasciar fermentare fino a quando la pasta sale a galla  (circa 10 minuti). Quando l’impasto è venuto a galla togliere dalla bacinella e impastarlo con gli altri ingredienti, tranne il burro e il sale  che andranno aggiunti solo dopo la formazione della maglia glutinica (cioè quando la pasta risulterà essere bella elastica e liscia). Continuare ad impastare per almeno 15 minuti.

Fate riposare la pasta per 12-15 ore in frigorifero. Trascorso tale tempo stendete la pasta sulla spianatoia con una forma rettangolare, disponete il burro morbido a temperatura ambiente al centro del rettangolo e chiudete la pasta sopra il burro. Stendete nuovamente e piegate in tre. Dopo un altro riposo di 30 minuti ripetere l’operazione per l’ultima piegatura a tre.

A questo punto fate raffreddare e riposare bene la pasta in frigorifero quindi stendetela con il mattarello a uno spessore di 3-4 mm. Ricavate dei triangoli di pasta e arrotola teli per ottenere dei croissant.

Appoggiateli su un foglio di carta da forno e fateli  lievitare in un ambiente tiepido (30°C) per 2 ore circa, e infornate a 180 °C per 15 minuti circa.

A fine cottura fate raffreddare, farcite con crema pasticcera e spolverizzate con zucchero a velo.

N.B La stessa ricetta può essere utilizzata per il pan brioche, in questo caso non serve effettuare il processo di sfogliatura, unico accorgimento,  spennellate la parte superiore con tuorlo d’uovo e latte , spolverizzate con zucchero semolato prima di inforna

Altre storie

Monticchiello, Piazza San Martino

Racconti autentici su Monticchiello e la Val d’Orcia

Ecco i pensieri, le opinioni ed i ricordi che restano nel cuore di chi, almeno una volta, ha visitato Monticchiello. val d’orcia monticchiello   Visitato a Novembre 2014 “Un piccolo borgo medioevale davvero caratteristico , bellissimo il viale di cipressi che permette di arrivarci , le case sono tutte...

pecorino di pienza

enogastronomia

Da qui provengono alcuni dei prodotti enogastronomici più famosi al mondo: il Vino Nobile di Montepulciano, gli oli extravergine d’oliva, il pecorino di Pienza, la cinta senese e, su tutti, la carne Chianina. Sarà un piacere fermarsi alle botteghe della gastronomia per degustare ed acquistare i prodotti della zona...

Abbazia di Sant Antimo

Bike tour Monticchiello Sant’Antimo

Eccomi appena rientrato da un emozionante tour in MTB attraverso sentieri poco conosciuti che portano da Monticchiello fino alla spendida Abbazia di Sant’Antimo. Un percorso mediamente impegnativo che si snoda tra colline, calanchi, guadi e panorami mozzafiato. Il contatto con la natura è emozionante anche per me che sono...